Kiwanis Club Foligno
Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno

Elezione Divisionale

08/04/2006

 

Organizzata dal Kiwanis Club Foligno, si è tenuta sabato scorso, 8 aprile 2006, nell’Abbazia dei Santi Felice e Mauro in Val di Narco, la riunione della XII Divisione del Kiwanis International Distretto Italia-S.Marino per l’elezione del nuovo LTGovernatore.

Assistiti dalle massime autorità divisionali, gli officer e i delegati dei Club Kiwanis hanno confermato, per acclamazione, Raffaele Berardinelli LTGovernatore per l’anno sociale 2006-2007 e hanno eletto, sempre per acclamazione, Fulvio Bussani come loro LTGovernatore per l’anno sociale 2007-2008.

Il Dott. Berardinelli, del Kiwanis Club Macerata, è dirigente della Regione Marche, mentre Bussani, Presidente fondatore del Kiwanis Club Perugia Etrusca, è medico chirurgo, primario nell’ospedale Silvestrini di Perugia.

Al coro delle felicitazioni rivolte all’indirizzo del Dott. Bussani da tutti i presenti alla importante manifestazione, si sono aggiunte anche quelle di Amedeo Santini, sindaco di S. Anatolia di Narco, intervenuto, applauditissimo, nella parte pubblica della manifestazione per dare ai convegnisti il suo saluto di benvenuto e quello dell’Amministrazione del suo Comune.

Il meeting si è concluso con un incontro conviviale, a base di apprezzatissimi piatti genuini, preparati al momento, con i prodotti tipici del luogo, dal personale che gestisce l’Abbazia. Alla conviviale hanno preso parte, oltre al sindaco Santini, diversi amiche e amici kiwaniani tra i quali erano presenti, in forma privata, alcuni ufficiali della Caserma Gonzaga di Foligno.

Anche in questa, come in tutti gli incontri kiwaniani che avvengono quotidianamente nel mondo, sono nate nuove amicizie e si sono rinsaldate quelle già esistenti, si sono fatti i consuntivi delle attività svolte e i programmi da realizzare, sono stati ribaditi, in forma solenne, i principi che da quasi cento anni ispirano l’attività di ogni kiwaniano, tesa all’edificazione di una società migliore nella quale i valori umani e spirituali prevalgono su quelli materiali.

È stato ribadito, in modo particolare, che il Kiwanis è un modo di fare i service volti alla difesa e alla protezione dei bambini nel mondo.

“Saving the children of the world” è il motto kiwaniano.