Kiwanis Club Foligno
Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno Kiwanis Club Foligno

Convegno organizzato dal Kiwanis Club Foligno nel palazzo comunale

11/02/2006

 

L'atteso convegno "Evoluzione dei sistemi economici di fronte alla globalizzazione dei mercati", organizzato dal Kiwanis Club Foligno e patrocinato dal Comune della nostra città, si è svolto Sabato 11 febbraio presso la Sala della Corte nel palazzo comunale di Foligno, alla presenza di un folto e qualificato uditorio. I lavori, introdotti dalla dott.ssa Graziella Frenquellucci, chairwoman della manifestazione, e dal gen. Francesco Paci, presidente in carica del KC Foligno, sono proseguiti con i saluti dell'assessore Paolo Trenta, in rappresentanza del sindaco Marini e gli interventi dei relatori, moderati dal giornalista televisivo folignate Simone Lini. Per il prof. Calzoni la globalizzazione, che si è affermata come necessaria conseguenza dello sviluppo dell'economia mondiale; con tutti, i suoi aspetti positivi e negativi, è una realtà alla quale non ci si può sottrarre. Forse il sistema economico capitalistico, che fino ad ora ha predominato nel mondo, non è il più adatto per gestire in autonomia un "mondo globalizzato", in assenza di indirizzi politici. Per il dott. Proietti, mentre la competizione economica tra le nazioni è sempre più esasperata, una serie di indicatori economico-statistici evidenziano le difficoltà di adeguamento del nostro Paese all'economia globalizzata. Il nostro sistema industriale, caratterizzato da una fortissima predominanza di piccole imprese, incontra grandi difficoltà nell'adattarsi alle nuove strategie mondiali di produzione e distribuzione. Per l'Assessore Riommi una politica economica basata sulle grandi imprese statali e sulle svalutazioni competitive, che per molti anni è stata attuata nel nostro Paese, ha generato un sistema produttivo inadeguato ad affrontare l'economia globalizzata. Per il rilancio dell' economia nazionale bisogna puntare alla valorizzazione dei sistemi locali per renderli competitivi in ambito internazionale, e perseguire una politica fiscale tesa a ridurre il costo del lavoro e a favorire reinvestimenti. Come ha ricordato il gen. Paci nel corso dell'intervista televisiva rilasciata a TRGmedia, il Kiwanis Club Foligno è il luogo dove si perseguono le finalità poste, circa un secolo fa, dal Kiwanis International: quella, prioritaria, della difesa dei bambini del mondo e quelle volte all' affermazione ed all'edificazione di una società migliore, che attesti i valori morali e spirituali su quelli materiali. Considerando quest'ultimo punto e riflettendo quanto riportato nella "Dichiarazione sul progresso e lo sviluppo nel campo sociale" adottata dall'ONU nel 1969, ovvero che : "II progresso e lo sviluppo in campo sociale richiedono la piena utilizzazione delle risorse umane, il che in particolare comporta:... la diffusione di informazioni di ordine nazionale e internazionale al fine di sviluppare negli individui la coscienza delle trasformazioni in atto nell' insieme della società", crediamo che questo incontro sia stato un seppur piccolo e modesto contributo del Kiwanis Club Foligno al progresso sociale delle nostre comunità.

Anna Vallescura